the day after the pork’s night

In effetti si deve pur ricominciare. Il karma del majale stufato con le verze ha colpito, oggi il pranzo è minimal. Abbiamo anche tempo di documentare la sala. La poesia non manca mai quando si usa il bianco e nero. Insomma, ma che si mangia? Fusilli con porri e trota affumicata, un piattino scarso – per carità. Anche visto più da lontano, l’abbondanza non si riesce proprio a celare. A seguire, trota alla griglia con polenta: ormai un classico. Che buona.

E anche per oggi direi che ci siamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...